Comunicato stampa – Ddl Concorrenza: dal Pd ostacoli all’efficienza energetica per mantenere i favori alle fossili

Comunicato stampa – Ddl Concorrenza: dal Pd ostacoli all’efficienza energetica per mantenere i favori alle fossili

Roma, 21 giugno – “In commissione Industria del Senato, il Partito Democratico e la maggioranza vogliono ostacolare il settore dell’efficienza energetica per favorire i grandi produttori di energia fossile. La conferma arriva con il voto contrario in commissione degli emendamenti presentati dal M5S sulla regolazione delle tariffe degli oneri nella bolletta elettrica” è il commento dei senatori M5S della commissione Industria, Gianni Girotto e Gianluca Castaldi.

“Il Partito Democratico fuori dal palazzo si mostra sostenitore di un futuro green mentre nelle stanze dei bottoni si affida agli energivori inquinatori – proseguono -. La nostra proposta avrebbe riaperto la strada agli interventi per il risparmio e l’autoconsumo energetico effettuati dai clienti domestici e dalle industrie del mercato elettrico che, dopo aver investito nel settore, hanno subito il cambiamento delle regole con il milleproroghe e il provvedimento dell’Autorità per l’Energia” affermano i senatori.

“Il M5S non rimarrà a guardare. Ci batteremo in aula affinché su questo argomento vengano cambiate le regole del gioco. Il Governo se vuole mostrare cambiamenti non può continuare a coltivare gli “interessi di bottega”, fortemente sostenuti dall’ex Ministro Guidi – insistono i pentastellati – Gli indirizzi di politica energetica del Paese sono affidati al Parlamento e non possono essere lasciati al libero arbitrio dell’Autorità per l’Energia che, decidendo le componenti delle tariffe sugli oneri da pagare in bolletta, compromette il settore dell’efficienza energetica e favorisce i produttori di energia fossile a discapito dalla salute umana e dell’ambiente e va contro le decisioni dell’Unione europea” concludono i senatori.