Comunicato stampa – Ddl Concorrenza: maggioranza conferma aumenti costi in bolletta contro consumatori e imprese

Comunicato stampa – Ddl Concorrenza: maggioranza conferma aumenti costi in bolletta contro consumatori e imprese

Roma, 8 giugno 2016 – Sulla riforma del mercato elettrico la maggioranza continua a difendere l’oligopolio dei venditori penalizzando i consumatori e le piccole imprese che si vedranno un incremento dei costi della bolletta elettrica del 20%.
“Altro che liberalizzazioni in favore dei consumatori. Gli esiti delle votazioni effettuate in Commissione Industria al Senato questa mattina confermano la difesa dei vecchi interessi di bottega già dettati dall’ex Ministro Guidi, dimessasi dopo l’inchiesta avviata dalla magistratura in merito ai favori al compagno e alla Total. È il commento dei senatori del M5S, Gianni Girotto e Gianluca Castaldi, membri della Commissione Industria”.

“Se la maggioranza non modificherà le misure sinora approvate, i consumatori e le imprese verranno privati delle tutele fondamentali per la fornitura di energia e saranno dati in pasto ai venditori. In loro difesa, il M5S si è battuto in Commissione proponendo di ripristinare il servizio universale e di mantenere la forma del mercato tutelato. Due elementi essenziali – continuano i Senatori – che metteremo al centro dei lavori sul ddl concorrenza anche in Aula nei prossimi giorni”.