Comunicato stampa – Pozzi petroliferi: Girotto (M5S), denunciammo subito questo marciume

Comunicato stampa – Pozzi petroliferi: Girotto (M5S), denunciammo subito questo marciume

Roma, 31 mar – “Oggi viene a galla in tutto il suo marciume ciò che denunciammo anche all’epoca, quando il governo riscriveva una legge di Stabilità inserendovi palesi favori alle lobby del fossile”. Lo afferma il senatore M5S Gianni Girotto, che spiega: “L’emendamento al centro dello scandalo che coinvolge le telefonate tra il ministro Guidi e il compagno indagato, venne presentato nella legge di Stabilità a novembre 2014 in commissione bilancio, a prima firma del governo. Questo dimostra che la volontà di inserire nella Legge di Stabilità un emendamento che favorisse il progetto Tempa Rossa è dell’esecutivo, che si deve assumere pienamente la propria responsabilità”.

“Il M5S – continua – provò già allora a bloccare l’ennesima norma figlia di un palese conflitto di interesse: presentammo infatti una serie di sub emendamenti che lo modificavano sostanzialmente. Ma senza terminare l’esame in commissione il testo passò in Aula e il Governo, per blindare il testo, pose la fiducia sul maxiemendamento”.