Comunicato stampa – Trivelle: M5S, piattaforme devono pagare Imu, la Cassazione ci ha dato ragione

Comunicato stampa – Trivelle: M5S, piattaforme devono pagare Imu, la Cassazione ci ha dato ragione

Roma 25 Febbraio 2016 – “Oggi possiamo scrivere la parola fine su un altro privilegio riservato alla potente lobby dell’energia fossile. La Corte di Cassazione ha fatto chiarezza su quanto anche il Movimento 5 Stelle andava da tempo denunciando: le piattaforme petrolifere devono pagare l’Imu come qualsiasi altra attività produttiva”. A dirlo sono Gianni Girotto e Gianluca Castaldi, senatori del Movimento 5 Stelle commentando la sentenza della Suprema Corte in merito al ricorso del Comune di Pineto (Teramo).  “Sulla ineluttibilità che le piattaforme petrolifere debbano pagare l’Imu tra l’altro il Movimento 5 Stelle aveva presentato una interrogazione nell’agosto 2015” spiegano Girotto e Castaldi.

“Un plauso va anche agli uomini della Guardia di Finanza che col loro lavoro hanno contribuito al raggiungimento di questo risultato. È soprattutto un atto di giustizia” proseguono gli esponenti pentastellati.

“Ora puntiamo al referendum anti trivelle del 17 aprile. L’impegno del Movimento 5 Stelle è per il Sì referendario. Il nostro Paese deve uscire dall’incubo degli idrocarburi dentro il quale Renzi lo vorrebbe legato. Il nostro futuro – concludono Girotto e Castaldi – sono le rinnovabili e l’efficienza energetica; il nostro obbiettivo sono centinaia di migliaia nuovi green job nel rispetto dell’ambiente e della salute delle persone”.