ECOFUTURO – Riparte la filiera italiana della seta

ECOFUTURO – Riparte la filiera italiana della seta

Molti di noi hanno sentito, almeno una volta nella vita, i proprio genitori o nonni raccontare di quando “una volta si coltivava il baco da #seta” in Italia”… poi nell’ultimo mezzo secolo è sparito tutto…
Ora abbiamo la possibilità di far ripartire un’intera filiera, che inizia dalla “coltivazione” del baco, alla lavorazione e produzione del prodotto finito, coniugando RISPETTO DELL’#AMBIENTE e creazione di POSTI DI #LAVORO.

Il baco da seta e il Gelso infatti abbisognano di un ambiente sano e non inquinato per crescere, e parallelamente raccolta, trasformazione e lavorazione abbisognano di un discreto numero di lavoratori, non essendo un processo totalmente automatizzabile.

Nel progetto vi è spazio per chi eventualmente voglia valutare l’opzione di inserirsi nella filiera, a partire dalla coltivazione presso un proprio spazio dei bachi da seta e/o dei gelsi.
In più il progetto fa proprio il concetto di “economia circolare”, in quanto la filiera è completa nel senso che verranno sfruttati industrialmente anche gli “scarti”, come spiegato nel video. Tutte le info sul sito ufficiale www.setaetica.it

Insomma mi pare sia un progetto da seguire con attenzione, il #M5S lo sta gia facendo.
Tante altre opzioni di #consumocritico e quindi etico le trovate su https://giannigirotto.wordpress.com/consumo-critico/