Comunicato stampa – UE: M5S, con Energy Union eliminazione tariffa agevolata a rischio consumatori.

Comunicato stampa – UE: M5S, con Energy Union eliminazione tariffa agevolata a rischio consumatori.

2

 

 

 

 

 

Roma, 18 marzo 2015 – Nella Energy Union di Bruxelles si elimina qualsiasi tariffa elettrica agevolata per i consumatori disagiati, ignorando quei 123 milioni di europei che non hanno accesso ad un sistema di tariffazione elettrica equa. In questo modo si penalizzano le fasce deboli. La Commissione certo riconosce che una combinazione di basso reddito, abitazioni inadeguate e un sistema di occupazione degli alloggi che non riesce a promuovere l’efficienza energetica, può creare quella che pudicamente viene definita “povertà energetica”.  Lo dichiara il Senatore 5 Stelle Gianni Girotto durante l’intervento in Senato nel dibattito sulle comunicazioni del presidente del consiglio Matteo Renzi sul consiglio. Ma questa si affronta soltanto con una combinazione di misure, soprattutto in campo sociale, che devono essere adottate a livello nazionale, regionale o locale. Nell’eliminare progressivamente i prezzi regolamentati, gli Stati membri devono proporre un meccanismo di tutela dei consumatori vulnerabili che dovrebbe essere attuato preferibilmente dal sistema generale di previdenza sociale. Peccato che le politiche di austerità imposte dalla stessa Commissione generano tagli pesantissimi proprio alle politiche sociali. Si lascia uno spiraglio per l’adozione di “tariffe solidali” o di sconti sulle bollette energetiche. Purtroppo il costo di questi regimi ricade collettivamente sui consumatori che non ne beneficiano. Perciò è importante che si tratti di sistemi accuratamente mirati per “mantenere bassi i costi complessivi e limitare le distorsioni derivanti dai prezzi regolamentati.” Gianni Girotto