Stabilimenti autosufficienti a energia solare.

Stabilimenti autosufficienti a energia solare.

images    03 febbraio 2015 – da La Tribuna di TV

TREVISO – Non solo numeri in continua ascesa e margini sempre più alti. Progest da tempo sta investendo per rendere i suoi stabilimenti autosufficienti dal punto di vista energetico e sempre meno impattanti nei confronti dell’ambiente. A Zero Branco, nello stabilimento della Plurionda, nei primi mesi di quest’anno verrà completato un impianto fotovoltaico da due megawatt per rendere completamente autonoma la produzione. Successivamente sarà la volta della Cuboxal di Silea, dove c’è in progetto l’installazione nel 2016 di un impianto per la produzione di 1,7 megawatt, così le scatole da pizza esportate in tutto il mondo saranno stampate, tagliate e confezionate completamente utilizzando l’energia del sole. Una simile modifica agli impianti è prevista nel 2015 anche nella Cartiera di Mesola e nel 2016 in quella di Camposampiero e anche allo stabilimento di Villa Lagarina.