Perché Renzi impedisce la nascita di centinaia di migliaia di posti di lavoro?

Perché Renzi impedisce la nascita di centinaia di migliaia di posti di lavoro?

1

Perchè Renzi, con le sue politiche, impedisce a centinaia di migliaia di posti di lavoro, di vedere la luce?

Renzi ha appena affermato che vuole cambiare “ritmo” e “cambiare l’Italia”, in meglio naturalmente, e che vuole “efficientare” dal punto di vista energetico il patrimonio edilizio pubblico, spiegando che per far ciò è necessario un “investimento iniziale”.

Bene, peccato però che il suo Governo, nel recepire proprio la Direttiva Comunitaria sull’efficientamento energetico abbia decretato espressamente che tale efficientamento sarà obbligatorio solo per gli edifici della P.A. “centrale”, ovvero poche centinaia di edifici, anziché le decine e decine di migliaia sparsi per tutta Italia. Con un colpo solo quindi impedisce il riavviarsi di una filiera edile di “ristrutturazione”, ed un notevolissimo risparmio energetico, stante che i nostri edifici “sprecano” mediamente il 60% dell’energia immessa. Nello stesso solco va vista la mancata stabilizzazione dell’”ecobonus”, la detrazione fiscale per interventi appunto di efficientamento edile, che ancora una volta è stato prorogato di un solo anno, impedendo una seria programmazione di medio termine per cittadini e imprese, e quindi quello che sarebbe stato un fortissimo segnale di stabilità e continuità.

La tragedia del traghetto è sintomatica di ciò che accade in Italia; non si fa manutenzione preventiva, non si investe in sicurezza, e succedono pertanto gli incidenti.

Al contrario si svende il patrimonio pubblico, pagato a caro prezzo dagli italiani con le loro tasse, e si svende l’ambiente, favorendo le lobbies delle fossili e viceversa ostacolando il cammino delle Rinnovabili anche tramite una burocratizzazione esasperata.

Com’è possibile che sia così facile arrivare ad estrarre petrolio, operazione molto pericolosa, e invece ci vogliano pacchi di permessi ed incartamenti per mettere un impianto fotovoltaico nel tetto della propria casa privata, operazione che non comporta certamente rischio di danni ambientali?

Renzi parla di urgenza di rilancio dell’economia, bene, solo con efficienza energetica e rinnovabili ci sono in gioco centinaia di migliaia di nuovi posti lavoro pronti a partire, proprio quei “green jobs” che lo stesso Renzi esaltava all’assemblea dell’Onu sui cambiamenti climatici.

Ci spieghi pertanto Renzi perché, con le sue politiche, impedisce a queste centinaia di migliaia di posti di lavoro, di vedere la luce.