Rapporto GSE – confermata perdita 60mila posti di lavoro

Rapporto GSE – confermata perdita 60mila posti di lavoro

Posti persi FV 2012

In un suo recente discorso all’ONU, il Presidente del Consiglio Renzi ha affermato “Credo non sia fantascienza immaginare che nell’arco dei prossimi 5 anni, nel mio Paese, l’aumento dei posti di lavoro verrà sopratutto da settori legati all’innovazione, alla tecnologia, e ai cosidetti “green jobs“…

… ora non so cosa il Presidente intenda per “green jobs“, o se per caso escluda da questo ambito il fotovoltaico, perchè in caso contrario, ci dovrebbe spiegare perchè ha varato una serie leggi che proseguono l’opera di contrasto allo sviluppo delle energie Rinnovabili, opera iniziata con il Governo Monti, che hanno avuto l’effetto, come ho recentemente affermato durante l’intervista a Report del 21 dicembre u.s., di far perdere già sessantamila posti di lavoro.

Report 21-12-14

Ci tengo a confermare il dato, che non mi sono certamente inventato io, come infatti si può ben vedere a pag. 14 del recente Rapporto pubblicato dal GSE, che come sapete è l’ente pubblico incaricato di gestire gli incentivi legati al settore delle Rinnovabili.

Dallo stesso rapporto si vede, nella prima diapositiva, come il numero delle installazione sia letteralmente precipitato, dalle 150mila del 2012 alle 70mila del 2013 alle appena, udite udite, 722 del 2014.a

Evidentemente Stati Uniti, Germania, Cina, India, paesi Arabi, paesi NordAfricani, devono essere molto sciocchi nel continuare a puntare sul fotovoltaico e le altre Rinnovabili, evidentemente noi abbiamo già capito, che, pur essendo crollati i prezzi (oggi i materiali costano 3 volte meno di 5 anni fa, vedi pag. 11-13), petrolio, gas e carbone sono l’energia del futuro…

Costi FV 2008-2013

Leggetevi il report, e poi fatelo leggere anche ai vostri politici di riferimento, e buon anno!