#BollettaElettrica, ecco il video integrale della conferenza stampa

Quanto costa davvero la bolletta elettrica? Perché il conto dei cittadini italiani è sempre più salato, anche se il prezzo dell’energia scende costantemente dal 2009? Come mai il risparmio dovuto all’incremento delle fonti alternative non viene trasferito in bolletta? E soprattutto, perché non viene fatto?

A tutte queste domande abbiamo risposto in una conferenza stampa in streaming il 14 ottobre insieme ai nostri ospiti: Rosario Trefiletti, presidente di Federconsumatori ed Elio Lannutti, alla guida di Adusbef. Per loro stessa ammissione è possibile ridurre il costo della bolletta fin da subito e restituire agli italiani la dignità dei loro diritti, oltre che smettere di mettere loro le mani in tasca.

La crisi economica è già di per sé invalidante, produce effetti devastanti sulla vita pratica e psicologica delle persone. Restituire ai cittadini un po’ dei soldi sottratti in questi anni in nome del profitto e del mercato, sarebbe un’operazione onesta e utile. Con piccoli aggiustamenti potremmo risparmiare fin da subito almeno 10 miliardi di euro, la stessa cifra degli 80 euro di Renzi. Ma noi siamo in grado di trovarla senza fare il gioco delle tre carte, prendendola in altri capitoli di spesa.

È sufficiente che l’Autorità dell’energia adegui i parametri indicati nel decreto competitività e buona parte del gioco è fatto. Il resto spetta al governo, che ha la responsabilità di investire sempre più e sempre meglio nella generazione dell’energia da fonti rinnovabili, perché costano meno e non hanno controindicazioni sulla salute pubblica.